Richiesta di candidature per la funzione di esperto presso il Garante Nazionale
In primo piano

Ultimi aggiornamenti

a
Attività

Il Garante nazionale ha partecipato, in qualità di Meccanismo nazionale di prevenzione (NPM) in ambito ONU, alla conferenza internazionale promossa dal Difensore dei diritti umani armeno come NPM per il suo decennale, che si è svolta a Erevan dal 27 al 29 novembre. Alla conferenza internazionale hanno preso parte i rappresentanti di oltre 50 Paesi, di istituzioni internazionali come il Comitato per la prevenzione della tortura del Consiglio d’Europa (CPT) e il Sottocomitato ONU per la prevenzione della tortura (SPT) e di organizzazioni non governative come l’Associazione per la prevenzione della tortura (APT).

Leggi tutto
apt
Attività

Un incontro internazionale di alto livello fra le istituzioni (i diversi Meccanismi nazionali di prevenzione) dei Paesi dell'area OSCE incaricate della prevenzione della tortura e di altri trattamenti o pene inumane o degradanti. Si è tenuto a Milano su iniziativa dell’Associazione per la prevenzione della tortura (APT) e dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell’OSCE. 

Leggi tutto

Rapporti

14/11/2018
Rapporto sull'attività di monitoraggio delle operazioni di rimpatrio forzato di cittadini stranieri (Dicembre 2017 - Giugno 2018)

Si pubblica il rapporto relativo alle attività di monitoraggio delle operazioni di rimpatrio forzato di cittadini stranieri effettuate tra il mese di dicembre 2017 e il mese di giugno 2018.

20/09/2018
Rapporto sul monitoraggio dell'operazione congiunta per il rimpatrio forzato di cittadini nigeriani organizzata dall'Italia e coordinata da Frontex

Il 19 gennaio 2018 il Garante nazionale ha effettuato il monitoraggio di un volo charter di rimpatrio forzato di cittadini nigeriani, avvenuto con trasporto aereo da Roma a Lagos (Nigeria).

24/08/2018
Il Garante invia due informative alle Procure di Agrigento e Catania dopo la visita alla nave Diciotti
La visita di una delegazione del Garante nazionale sulla nave Diciotti ha confermato le preoccupazioni per i rischi di violazione di norme nazionali e sovranazionali. Per tale motivo il Garante ha inviato una informativa su quanto riscontrato alle Procure di Agrigento e di Catania, che hanno aperto dei fascicoli relativamente alla vicenda Diciotti, per le loro opportune valutazioni.