Richiesta di candidature per la funzione di esperto presso il Garante Nazionale
In primo piano

Ultimi aggiornamenti

van gogh
Comunicato stampa

Roma, 5 novembre 2018 - Il Garante nazionale dei diritti delle persone detenute, Mauro Palma, esprime forte preoccupazione per il picco raggiunto dai suicidi di persone private della libertà: 53 detenuti e detenute si sono tolti la vita a partire dall’inizio dell’anno, di cui due nelle ultime 24 ore negli Istituti di Palermo-Pagliarelli e di Velletri.

Anche tenendo conto dell’incremento della popolazione carceraria verificatosi negli ultimi mesi, si tratta comunque di un numero allarmante. Da un lato perché supera già quello complessivo dei suicidi avvenuti lo scorso anno. E dall’altro perché alcune categorie di detenuti, come le donne o i cittadini stranieri, hanno visto crescere notevolmente il numero di suicidi, sempre rispetto al 2017.

Leggi tutto
jpeg
Attività

Grazie a un apposito protocollo d’intesa appena firmato con il Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità - Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna della Sardegna il Garante nazionale parteciperà alla formazione degli operatori penitenziari operanti nella Regione. Il protocollo, il primo finora siglato in Italia tra il Garante nazionale e un DGMC, prevede che oltre alla formazione del personale i sottoscrittori possano collaborare per progettare e condurre in ambito penale analisi, studi e ricerche di tipo giuridico, criminologico e sociologico.

Leggi tutto

Rapporti

20/09/2018
Rapporto sul monitoraggio dell'operazione congiunta per il rimpatrio forzato di cittadini nigeriani organizzata dall'Italia e coordinata da Frontex

Il 19 gennaio 2018 il Garante nazionale ha effettuato il monitoraggio di un volo charter di rimpatrio forzato di cittadini nigeriani, avvenuto con trasporto aereo da Roma a Lagos (Nigeria).

24/08/2018
Il Garante invia due informative alle Procure di Agrigento e Catania dopo la visita alla nave Diciotti
La visita di una delegazione del Garante nazionale sulla nave Diciotti ha confermato le preoccupazioni per i rischi di violazione di norme nazionali e sovranazionali. Per tale motivo il Garante ha inviato una informativa su quanto riscontrato alle Procure di Agrigento e di Catania, che hanno aperto dei fascicoli relativamente alla vicenda Diciotti, per le loro opportune valutazioni.
27/08/2018
Rapporto sulla visita ad hoc alla Casa circondariale "Lorusso e Cutugno" di Torino

Il 2 marzo 2018 il Garante ha effettuato una visita specifica alla casa circodariale di Torino "Lorusso e Cutugno" finalizzata alla verifica delle condizioni materiali degli ambienti, della vita detentiva delle persone detenute, del rispetto dei diritti umani fondamentali alla dignità e alla salute, nelle Sezioni dell'Articolazione di tutela della salute mentale "il Sestante" e nella Sezione "Filtro".