jpeg

Il Garante nazionale formerà il personale penitenziario del DGMC della Sardegna: firmato protocollo d’intesa

Grazie a un apposito protocollo d’intesa appena firmato con il Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità - Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna della Sardegna il Garante nazionale parteciperà alla formazione degli operatori penitenziari operanti nella Regione. Il protocollo, il primo finora siglato in Italia tra il Garante nazionale e un DGMC, prevede che oltre alla formazione del personale i sottoscrittori possano collaborare per progettare e condurre in ambito penale analisi, studi e ricerche di tipo giuridico, criminologico e sociologico.

L’attività di formazione e di ricerca sarà svolta dai membri del Collegio del Garante nazionale, Mauro Palma, Daniela de Robert ed Emilia Rossi, nonché dai componenti dell’Unità operativa “Privazione della libertà in ambito penale”, Claudia Sisti e Giovanni Suriano.

Il Presidente Palma esprime soddisfazione per la collaborazione con il DGMC della Sardegna e ritiene che il protocollo possa costituire un modello positivo per analoghe iniziative future da promuovere sul resto del territorio nazionale.