Attività

uff_gar
Attività

Il 5 novembre 2019 il Gabinetto del Ministro della Giustizia ha comunicato alle articolazioni ministeriali l'avvio della procedura di selezione per l'attribuzione di n.1 unità di personale di area II da assegnare all'Ufficio del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale

La domanda corredata di curriculum vitæ (modello europeo) aggiornato e firmato dovrà essere indirizzata esclusivamente al Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale e trasmessa via e-mail all'indirizzo: protocollo.gabinetto@giustizia.it entro e non oltre il 4 dicembre 2019.

Leggi tutto
uff_gar
Attività

Il 7 novembre 2019 il Gabinetto del Ministro della Giustizia ha comunicato alle articolazioni ministeriali l'avvio della procedura di selezione per l'attribuzione del posto di Dirigente di seconda fascia da assegnare all'Ufficio del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o pritate della libertà personale

La domanda corredata di curriculum vitæ (modello europeo) aggiornato e firmato, nonchè della dichiarazione di insussistenza di cause di inconferibilità e/o incompatibilità dell'incarico, ai sensi dell'art. 20, commi 1 e 2 del decreto legislativo 8 aprile 2013 n. 39, dovrà essere indirizzata esclusivamente al Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale e trasmessa via e-mail all'indirizzo: protocollo.gabinetto@giustizia.it entro e non oltre il 7 dicembre 2019.

Leggi tutto
corte
Attività

Il Garante nazionale ha partecipato questa mattina all’udienza davanti alla Corte costituzionale sulla questione di legittimità della preclusione automatica ai permessi premio per persone che, condannate per delitti di criminalità organizzata, non abbiano fornito collaborazione attiva alla giustizia. Il Garante nazionale ha chiesto l’ammissione del proprio intervento nel giudizio – ammissione negata dalla Corte 

Leggi tutto
cattura
Attività

Il Garante nazionale delle persone private della libertà ha ospitato a Roma il primo meeting del "Gruppo di Nafplion", la piattaforma informale che riunisce alcuni organismi indipendenti europei di monitoraggio dei rimpatri forzati e che si pone l'obbiettivo di promuovere una maggiore indipendenza dell'azione di monitoraggio delle operazioni di rimpatrio forzato svolte da Frontex, che attualmente ne realizza, tramite una propria squadra, anche lo stesso monitoraggio.

Leggi tutto